Tagliolo Monferrato

TAGLIOLO MONFERRATO

Paese del Monferrato Ovadese situato a 315 metri di altezza sul livello del mare, in provincia di Alessandria, si sviluppa su di una superficie di 2590 ettari ed ha una popolazione di circa 1260 abitanti
L’ abitato si estende lungo una dorsale alla destra del fiume Bormida; la parte vecchia si sviluppa tutta attorno ad un bellissimo castello, ora enoteca.
- Storia -
Sorto inizialmente come torre segnaletica, con diploma del marzo 967 veniva infeudato da Ottone I al marchese Aleramo I .
Successivamente Tagliolo fu assegnato ai Marchesi del Bosco che lo ebbero in signoria fino agli inizi del 1200.
Nel 1210, Ottone, Marchese del Bosco, cede Tagliolo ai Genovesi. Nel 1273 il feudo viene ceduto a Tommaso Malaspina.
Nel 1431 Tagliolo è conquistata da Francesco Sforza e quindi passa al Ducato di Milano e perciò all’impero.
NeI 1452 Stefano Doria, Conte di Montaldeo, ebbe investitura del feudo di Tagliolo, successivamente passò alla famiglia Gentile. Il trattato di Vienna del 1736 assegnò Tagliolo al Regno di Sardegna.

INDIRIZZI UTILI
TRATTORIA GINO VIA ROMA 41/A TAGLIOLO MONFERRATO 0143 89483

Immagini più rappresentative di Tagliolo Monferrato


Il panorama, visto da Belforte


Il campanile della Chiesa parrocchiale


Il castello dei Pinelli Gentile, ora enoteca.


L' ingresso del castello dei Pinelli Gentile

<=