I camini a gas sono davvero così sorprendenti?

29 Giu di Gianni Paolini

I camini a gas sono davvero così sorprendenti?

Vuoi per una questione di spazio, vuoi per una questione di praticità, il camino sta lentamente scomparendo dalle abitazioni, sostituito da condizionatori e riscaldamenti. Tuttavia, è innegabile che una stanza con un bel camino abbia un fascino non da poco, e sempre più persone scelgono di acquistare un camino a gas. Sicuramente più pratico di un camino a legna poiché non ha bisogno di essere continuamente alimentato e anche la fase di spegnimento è decisamente più comoda.

Tutto questo pur mantenendo la funzione base di camino in grado di riscaldare anche un grande ambiente. Di seguito verranno analizzati nel dettaglio tutti gli aspetti dei caminetti a gas attualmente disponibili sul mercato. Buona lettura!

“Ma… è un camino vero?”

Partiamo col dire che, specie negli ultimi anni, la realizzazione di camini a gas ha conosciuto un enorme sviluppo tanto da poter competere con un camino tradizionale a legna. Naturalmente restano due cose completamente diverse che sarebbe anche ingiusto comparare, tuttavia, almeno per quanto riguarda l’aspetto estetico, qualche confronto lo si può fare.

I camini a gas possono contare su un design accattivante e realistico a livelli impressionanti. I modelli di fascia medio-alta, ma in realtà anche quelli più abbordabili economicamente, possono contare su dettagli davvero sorprendenti, in grado di sollevare il dubbio che si tratti di un vero camino a legna. A seguito dell’installazione di un qualsiasi camino a gas l’intero ambiente ne giova, sia in termini di stile che di comfort. Riuscendo infatti a riprodurre molto fedelmente le lingue di fuoco che fuoriescono dalla legna, la stanza acquisisce un nuovo punto luce, dai colori tenui e ipnotici quali quelli della fiamma viva.

Quanto riscalda un camino a gas e quanto consuma?

Un camino a gas è in grado di riscaldare ambienti medio-grandi senza troppi problemi. La particolarità dei camini a gas è che la fiamma è regolabile in base alle esigenze del momento, spesso anche con un semplice tocco sullo schermo dello smartphone. Inoltre, esistono così tanti modelli di camini a gas – più avanti ne verranno illustrati alcuni – anche a tre, quattro lati; questo significa che si tratta di installazioni in grado di riscaldare l’intero ambiente, propagando il calore in più direzioni.

Complici i grandi passi in avanti compiuti in campo tecnologico, acquistando un camino a gas si sceglie di acquistare un opera di design estremamente funzionale, in grado di sfruttare al massimo il combustibile per ricreare quello un vero camino a legna.I consumi sono decisamente bassi, specie se li si considera in relazione ai benefici. Alcune tipologie di caminetti a gas, inoltre, sono progettate per riutilizzare alcuni prodotti di scarto, aspirandoli e convertendoli in calore o luce.

Lo spazio necessario per camino a gas

Come già affermato nell’introduzione, avere un camino a gas nella propria abitazione sembra essere una delle ultime tendenze in campo di arredo. Ciò comporta un’altissima attenzione nel fornire un ampio ventaglio di scelta ai consumatori, impiegando i migliori ingegneri e designer. Non sono poche le aziende che offrono ai clienti un preventivo per la realizzazione di un caminetto su misura.

Un caminetto a gas che occupa meno spazio possibile è sicuramente quello ad angolo: consente di sfruttare un punto magari inutilizzato, salvando spazio sulle larghezze delle pareti. Questo tipo di caminetto è detto “a due lati”. Ci sono poi tantissime alte soluzioni quali camini a gas usati come divisori per due ambienti, uniti ad un sapiente lavoro col cartongesso, utile anche a nascondere la cappa del camino, indispensabile. Inoltre, alcuni produttori sono riusciti a realizzare anche modelli privi di canna fumaria.

…e la sicurezza?

“Gas, cappa, fiamma viva… non sarà pericoloso?” Questa è una domanda più che lecita ma non c’è da preoccuparsi in quanto i camini a gas sono estremamente sicuri. Innanzitutto, è possibile posizionare dei particolari vetri resistenti al calore per proteggere l’ambiente dalla fiamma. La cappa posizionata sopra il camino, inoltre, filtra gli eventuali agenti dannosi, e molti modelli sono dotati di un sistema di sicurezza apposito. È tuttavia scontato che l’installazione dei camini a gas va affidata a degli esperti in modo che conoscano e rispettino tutte le norme imposte per la sicurezza.