I castelli della provincia di Alessandria

4 Feb di Gianni Paolini

I castelli della provincia di Alessandria

Una splendida testimonianza dell’Italia medievale, rinascimentale e ottocentesca è rappresentata dalla presenza di un alto numero di castelli ad Alessandria e provincia.

Sono precisamente 20, e la maggior parte di essi è regolarmente meta di turisti che, attraverso questi edifici, hanno la possibilità di conoscere più approfonditamente la storia e le tradizioni del territorio Alessandrino.

Castello di Ponzano

La storia di questo maniero è strettamente legata alla famiglia Cavallero e alle vicende militari che lo hanno visto coinvolto nel corso del tempo.
Per questo motivo è famoso per essere il custode di una ricca collezione militare inerente soprattutto alle due guerre mondiali.

Castello di Gabiano

Castello di Gabiano

Di più antica costruzione, è una delle opere medievali di più bella fattura che sia sopravvissuta ai giorni nostri.
Al suo interno è racchiuso un parco straordinario che fa da cornice ad un mastio davvero imponente e soggetto a frequenti restauri.

Castello di Piovera

Castello di Piovera

Questo edificio è forse il più vecchio tra i castelli della zona.
I frequenti restauri sono comunque rimasti fedele alla struttura originale, composta prevalentemente in laterizio.
Possiede quattro torri merlate poste ai quattro angoli del mastio centrale, ma soltanto una di queste risale al tempo in cui fu costruito.

Castello di Cereseto

È uno dei castelli più belli, ma anche tra i più moderni.
È evidente infatti lo stile gotico ottocentesco, con architetture slanciate ed estremamente adornate.

Purtroppo è visitabile soltanto dall’esterno e ben pochi possono quindi affermare di aver visto il bassorilievo del Canonica, interamente in bronzo, che ospita al suo interno.

Castello di Casale Monferrato

Costruito nel 1300 sulla sommità di una collina, è stato più volte rinforzato a livello militare; non a caso durante le guerre mondiali è stato utilizzato come magazzino bellico.

La posizione in cui è stato costruito era strategicamente favorevole per affrontare una battaglia.

Castello di Gavi

Questo maniero annovera tra i suoi punti di forza le robuste mura che lo circondano, e si pone a metà strada tra il mare da una parte e le Alpi dall’altra.
Ad oggi è di proprietà della Soprintendenza ai beni architettonici del Piemonte, ed è totalmente visitabile.

Castello di San Cristoforo

Questo maniero è famoso per aver ospitato Napoleone Bonaparte, il quale vi pernottò durante la battaglia di Novi; è per dimensioni uno dei più grandi castelli della zona, e una peculiarità sono le forme irregolari delle due torri che lo compongono.

Castello di Castelnuovo Scrivia

Si trova nella piazza principale del paese da cui ha preso il nome, dove anticamente ospitava il Comune.
È dotato di una sola torre quadrata, che nel tempo è stata alzata ed ampliata per renderla imponente agli occhi della cittadinanza.

Castello di Vignale Monferrato

È forse il maniero che più di ogni altro ha subìto ristrutturazioni e modifiche nel corso degli anni: colpa delle numerose battaglie che lo hanno coinvolto, in una delle quali fu addirittura bruciato. Una curiosità: ospita periodicamente degli eventi di danza.

Castello di Frassinello

Il punto di forza di questo castello è costituito dalla posizione privilegiata, attraverso la quale si possono scorgere la catena delle Alpi.
Non ha una struttura “ordinaria” costituita da un corpo centrale e circondata da torri, ma è bensì un insieme di edifici intervallati da giardini e parchi.

Castello di Carbonara Scrivia

È stato costruito antecedentemente al medioevo, ed era ben conservato finché un terremoto non lo danneggiò all’inizio del 1800; per questo motivo il corpo centrale è inagibile, potendo visitare soltanto la torre.

Castello di Ozzano

Castello di Ozzano

Oltre ad essere di antica costruzione, è anche uno dei pochi castelli ad essere sempre appartenuto a dei privati: ad oggi è proprietà dei conti Visconti, ed è ovviamente visitabile solo dall’esterno.

Castello di Montalero

La data della sua costruzione è incerta, si presume intorno all’anno mille, e nel tempo ha visto numerose ristrutturazioni.
Ad oggi ospita curiosamente un ristorante, e qualora si soggiorni in loco è possibile visitare il maniero.

Castello di Castelnuovo Bormida

È un maniero dallo stile architettonico molto eterogeneo, dovuto alle battaglie che lo hanno visto nel tempo distrutto e quindi ricostruito con diversi stili.
È possibile visitare il castello su appuntamento.